LUNARIA.

Nelle città senza Mare… chissà a chi si rivolge la gente per ritrovare il proprio equilibrio… forse alla Luna… (Banana Yoshimoto)

Lunaria è una pianta che cresce spontanea nelle campagne, dal carattere un po’ esotico fonde i suoi colori con quelli del tramonto e rivela la sua connessione profonda con la Luna.

Forse per la forma dei suoi frutti e per la trasparenza delle sue silique questa pianta rimanda ad un immaginario di piccole lune piene dall’aspetto rotondeggiante e perlaceo come piccole monete d’argento dando vita a numerosi nomi popolari, come “Medaglioni del Papa”, “lacrime della Madonna”..

Qui la stanza dall’alto soffitto a volta, ha un effetto un po’ sospeso, un ambiente immaginario in cui poter toccare, ascoltare e approdare sulla luna.

Il bianco calce domina e sottolinea l’essenzialità dell’ambiente e degli arredi e allo stesso tempo i punti luce modellano le cromaticità delle pareti dal blu neon al giallo alogeno.